Ordini e Confraternite

Coro della Collegiata del Santo Sepolcro di Gerusalemme a Calatayud
Coro della Collegiata del Santo Sepolcro di Gerusalemme a Calatayud

Con un breve pontificio firmato il 18 settembre 1901 da papa Leone XIII (1810-1903), i membri delle due luogotenenze spagnole sono anche canoni onorari della collegiata reale del Santo Sepolcro di Gerusalemme a Calatayud (Saragozza, Spagna)

Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme

Luogotenenza della Spagna Occidentale, Nobile Capitolo di Castilla y León (desde 2020) y Luogotenenza di Messico, Sezione della Nova Galizia (2019-2020)

Cavaliero, da 2019

Fondato nel 355 dopo la cattura di Gerusalemme da parte dell'imperatore Costantino e rifondato nel 1098, insieme all'Ordine di Malta è riconosciuto dal Vaticano. Con sede nella Basilica Reale di San Francisco el Grande (Madrid, Spagna), l'adesione ai privilegi papali in questo Ordine garantisce la nobiltà papale, in quanto i suoi membri sono conteggi palatali che hanno la missione di sostenere economicamente il Patriarcato Latino di Gerusalemme in Terra Santa , con giurisdizione a Cipro, Israele, Giordania e Palestina, oltre a santificarsi con una vita spirituale attiva e in accordo con la Santa Sede.


Imperiale Ordine Ispanico di Carlos V

Commendatore di Numero (Grande Croce), da 2018

Sotto la perpetua protezione di Sua Altezza Reale Don Juan de Borbón y Battemberg (1913-1993), Conte di Barcellona e nonno paterno dell'attuale Re di Spagna, il Consiglio dell'Ordine concede questa distinzione per il rafforzamento delle relazioni tra Spagna e America e per il contributo alla valorizzazione dell'immagine della Spagna nel mondo.

Sono stato investito dal Gran Maestro della S.A.S. Don Enrique de Borbón y García-Lóbez, figlio minore di S.A.S. Don Francisco de Borbón ed Escasany, duca di Siviglia e Grande de España che, tra le altre decorazioni, è comandante del numero dell'Ordine al merito civile e appartiene alla seconda varonia della Casa de Borbón come discendente diretto del re Carlo IV di Spagna (1788-1808).

Nella sala dei re dell'Alcázar di Segovia (Spagna) accanto a una croce processionale (XV secolo). Sullo sfondo, un ritratto del re Filippo II di Spagna (1556-1597) e I del Portogallo (1580-1597)
Nella sala dei re dell'Alcázar di Segovia (Spagna) accanto a una croce processionale (XV secolo). Sullo sfondo, un ritratto del re Filippo II di Spagna (1556-1597) e I del Portogallo (1580-1597)

Fratello, da 2006

A imitazione della Scuola di traduttori di Toledo, fondata nel XII secolo dal monaco cistercense di origine francese, Raimundo de Sauvetât (circa 1080-1152), arcivescovo di Toledo (1124-1152) e grande cancelliere di Castiglia (1126- 1152), la Confraternita fu creata nel 1985 con sede canonica nella Chiesa di San Sebastián (Toledo, Spagna) e sede civile nell'Archivio dei Municipi dell'On. Il Consiglio comunale di Toledo (Spagna) per unire i ricercatori di qualsiasi branca della scienza e delle arti in un ideale di mutuo aiuto e rispetto per tutte le idee umanistiche, sapendo che, sebbene cattolico, ha uno spirito ecumenico, quindi È aperto a tutti i ricercatori e professionisti credenti che sono disposti a difendere i valori cristiani nella società di oggi.


Nobile Capítolo di Fernando VI

Gentiluomo (Croce di merito), da 2016 e Diadema Reale di Marina, da 2017

    Essendo il suo protettore in Spagna, è l'on. Il signor D. Rafael Melgarejo de la Peña, duca di San Fernando de Quiroga, grande di Spagna, gli scopi essenziali del nobile capitolo di Fernando VI sono:
  1. Restituisci la figura che H.M. merita nella storia. Don Fernando VI di Spagna (1746-1759), attraverso la diffusione e il recupero culturale della sua figura e del suo regno.
  2. Incoraggiare la pratica delle virtù civili e cristiane, premiando le più significative.
  3. Promuovere, promuovere e diffondere la conoscenza di questo regno nei territori dell'America ispanica, senza i quali la storia di questi paesi non può essere compresa.

Fondata nel 1957 a Cuacos de Yuste (Cáceres, Spagna), mira a promuovere lo studio e la diffusione della figura dell'Imperatore Carlo I di Spagna e V del Sacro Romano Impero (1500-1558) e di sostenere il Monastero Yuste fondato sotto la dedica di San Girolamo, Patrono dell'Ordine a cui appartiene il Monastero. La Fondazione ha acquisito il titolo di "Reale" nel 1996 ed è gemellata con l'Ordine di Maria d'Ungheria, che premia coloro che onorano la città di Binche (Belgio) e la figura della sorella dell'Imperatore.


Ordine dei Cavalieri e delle Signore del Santo Sepolcro e Basilica Reale di San Juan de Dios

Gentiluomo, da 2009

Fondata nella città di Granada (Spagna) nel 2005, l'Ordine mira a promuovere, diffondere, promuovere e promuovere azioni, iniziative e studi di natura storica, architettonica, artistica, economica o culturale che facilitino e contribuiscano alla conservazione, progresso e nobilitazione della Basilica di San Juan de Dios costruita a metà del XVIII secolo. Inoltre, e non meno importante, si occupa della custodia e della salvaguardia del Santo Sepolcro e delle Sacre Reliquie di San Giovanni di Dio, venerate nel camerino della Basilica, oltre a sostenere l'Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Dio nella sua aiutare i poveri e i malati


Hermandad Nacional Monárquica de España

Caballero (Gran Cruz), desde 2019

Con origen el 21 de octubre de 1961 tras la creación en España de la Hermandad Nacional Monárquica del Maestrazgo para apoyar la figura del S.A.R. Don Juan Carlos de Borbón y Borbón-Dos Sicilias, sobre todo tras la aprobación de la Ley de Sucesión el 14 de diciembre de 1966, la Hermandad Nacional Monárquica de España tiene como objetivo apoyar a la causa monárquica en España.


Damas de la Corte de Honor y Caballeros de la Virgen del Pilar de Zaragoza

Caballero del Pilar, desde 1996

Fundada en 1902 para las damas y en 1928 para los caballeros, las Damas de la Corte de Honor de la Virgen del Pilar y los Caballeros del Pilar tienen como objetivo venerar a la Virgen y extender y propagar su culto y devoción, orando de forma permanente ante su sagrada imagen.


Honorable y Real Orden de Caballeros de San Cristóbal

Desde 2019

Con el lema Semper Serviens (Sirviendo siempre), esta Honorable y Real Orden tiene su origen en 1390 tras Real Cédula del rey Martín I de Aragón (1356-1410) con "la vocación de servir siempre a los demás, como una forma de vida noble y altruista, desde la profesión que cada uno elige y desde los diversos sectores de la sociedad, pero con un fin común: hacer más agradable la vida del prójimo"


Ilustre Cofradía de la Santa Cruz del Redentor y de la Purísima Concepción de la Virgen, Su Madre

Desde 2013

Heredera de la Hermandad de la Penitencia de Cristo, creada en 1240, la fundación de la Cofradía de la Santa Cruz se produjo el 3 de mayo de 1506 en el Monasterio de San Francisco el Real (Salamanca, España), la cual se fusionó en 1525 con la Cofradía de la Purísima Concepción, también de inspiración franciscana. Por Bula pontificia del Papa Clemente VII se permitió colocar el Santísimo Sacramento en la Capilla aneja al Hospital donde la Cofradía atendía a los pobres y enfermos de la ciudad y tuvo imprenta.para difundar autores de la época. Procesiona el Jueves Santo desde 1576 por privilegio del rey Felipe II de España y I de Portugal y el Viernes Santo desde 1615.


Asociación de Nuestra Señora del Sagrado Corazón

Desde 2002

Creada en Francia por el P. Chevalier en 1864 y de acuerdo con la espiritualidad propia de los Misioneros del Sagrado Corazón, se pretende que los asociados vivan una fraternidad de amor y servicio, en la que la Virgen María es tanto modelo como guía; fraternidad que tiene por norma el Amor de Dios, y el servicio que imita el envío de Jesucristo, que fue enviado "a servir y dar la vida por los demás". De esta manera, los asociados viven espiritualmente unidos entre ellos, rogando cada uno por las intenciones de los demás y llevando a la práctica esa caridad que nace del Amor de Dios, como verdaderos misioneros laicos


Hermandad de San Isidro Labrador de El Boalo

Da 1997

Creata nel 1997, l'Eremo che porta il suo nome è stato costruito dagli abitanti del Commonwealth dei comuni di El Boalo, Cerceda e Mataelpino (Madrid, Spagna) e si trova in un luogo privilegiato nel Parco Nazionale della Sierra de Guadarrama ai piedi della Sierra de los Porrones. Ogni anno il pellegrinaggio di San Isidro, patrono del comune (Villa dal 1751), viene celebrato il 15 maggio dalla Chiesa di San Sebastián Mártir (XVI secolo) all'Eremo di San Isidro Labrador.


Amici della Santina de Covadonga

Da 2019

Il suo obiettivo è promuovere e diffondere la devozione alla Vergine di Covadonga, un ritorno alle radici cristiane dell'Europa, la difesa della vita (dal primo momento del suo concepimento fino alla sua fine naturale), la famiglia e la gioventù, insieme a Collaborazione con il Santuario in diversi compiti: volontariato per accogliere il pellegrino, pulizia, conservazione e manutenzione delle strutture e diffusione delle loro attività, tra gli altri.